Tracheite cronica

La tracheite cronica è un’infiammazione alla trachea che perdura nel tempo nonostante le misure adottate dal malato per guarirla. Solitamente insorge in pazienti che siano stati esposti all’inalazione di sostanze inquinanti o gravemente irritanti per l’apparato respiratorio. Può essere quindi facilmente evitata indossando le adeguate protezioni in ambienti di lavoro che possono indurla (cantieri e industrie) o in presenza di situazioni con un importante inquinamento dell’aria.

tracheite cronicaLa tracheite cronica si manifesta con espettorato scarso, senso di peso sui polmoni e tosse secca e ostinata. Dato il lungo periodo d’infiammazione della trachea può essere una patologia molto fastidiosa e debilitante, specialmente se associata a quella dei bronchi (facendola mutare in tracheobronchite) come spesso succede in questi casi.

Per curare la tracheite cronica è caldamente consigliato l’intervento di un medico, poiché è necessario eliminare inanzitutto la causa scatenante dello stato infiammatorio. Possono essere quindi necessarie cure inalatorie termali con soluzioni salsoiodiche e sulfuree o l’utilizzo di farmaci fluidicanti.

Oltre a questi particolari accorgimenti anche i rimedi classici possono avere la loro utilità: inalazioni e aerosol decongestionanti, preparati vitaminici a base di zolfo e un periodo di riposo al caldo possono aiutare ad alleviare i sintomi. E’ importante consultare un medico nel caso in cui i sintomi perdurino per più di un paio di settimane, al fine di evitare se possibile che una semplice patologia di stagione si trasformi in un disturbo cronico molto fastidioso.
E’ caldamente sconsigliato il fumo di sigaretta che potrebbe irritare ulteriormente l’apparato respiratorio già compromesso.